RIFUGIO DIBONA, CIASPOLARE IN UN BOSCO DA FAVOLA - Travelsport Outdoor Activities
+39 329 34 34 414
|
info@travelsport.org

RIFUGIO DIBONA, CIASPOLARE IN UN BOSCO DA FAVOLA

Ai piedi delle Tofane si stende un bosco di abeti, larici e cirmoli di rara bellezza; sembra davvero un giardino da tanto le sue forme sono curate, gli spazi equilibrati e gli scorci assolutamente mozzafiato.

E' in questo scenario che "ci perderemo" con le nostre ciaspole, inseguendo le tracce di un cervo o di un camoscio, fino a spuntare al rifugio, baciato dal sole ed abbracciato dalle pareti di Dolomia di Punta Anna e della Rozes: uno spettacolo davvero unico!

Il nostro percorso sarà un vero "perdersi" nel bosco, giocando ad inseguire le tracce di un animale o la voglia di vedere cosa ci attende alla prossima radura. Salendo saremo sempre più accompagnati da favolosi esemplari di Pino cirmolo, un albero incredibile per le sue capacità di adattamento e le sue forme morbide e rassicuranti.

Una volta in rifugio, la terrazza saprà raccontare in un semplice colpo d'occhio, la maestosità delle Dolomiti: di fronte a noi le Cinque Torri, il Nuvolau, l'Averau, i Lastoni di Formin e la Croda da Lago, mentre, alle nostre spalle, incombono verticali le pareti del pilastro della Tofana di Rozes ed i contrafforti di Punta Anna.

Siamo davvero i protagonisti, al centro di un meraviglioso teatro di Dolomia!


 

Da sapere

Scelta itinerario: l'itinerario verrà scelto ad insindacabile giudizio della Guida, considerando la stabilità del manto nevoso e le capacità tecniche dei singoli partecipanti. La Guida pò in qualsiasi momento decidere di sospendere o rimodulare l'attività nel caso vengano meno le condizioni minime di sicurezza.

 

Salute e forma fisica: i partecipanti devono essere moderatamente in forma e godere di buona salute. È necessario comunicare eventuali problemi di salute al momento della prenotazione ed alla Guida prima di iniziare l’attività. La conoscenza da parte della Guida di eventuali problemi di salute è importante per la vostra e sicurezza e per quella del gruppo.

 

Meteo e programma: la Guida ha facoltà di modificare in qualsiasi momento le attività in programma in relazione alle condizioni meteorologiche, o per qualsiasi altra ragione possa interferire con la sicurezza dei partecipanti.

 

Termini e condizioni: vedi link.

  • Ritrovo: ore 9,00 presso Pocol.
  • Conclusione: ore 16,00 presso Pocol.
  • Difficoltà: FACILE, escursione adatta anche ciaspolatori non particolarmente esperti.
  • Dislivello: 300 metri, con uno sviluppo interessante.
  • Attrezzatura necessaria: scarponi, ciaspole, ghette, kit per autosoccorso in valanga (pala, artva e sonda), bastoncini, zaino di circa 20 lt. Consigliati: bastoncini regolabili, maschera, thermos con bevanda calda, snack energetici, abbigliamento tecnico a strati.
  • Servizi inclusi: accompagnamento da parte di Guida Alpina UIAGM, assicurazione, ciaspole, bastoncini, ghette, eventuale fornitura del kit per autosoccorso in valanga, se sprovvisti. E' possibile concordare un servizio di pick-up dai principali centri della Valle Agordina, Val Fiorentina e dell'Ampezzano.
  • Servizi esclusi: quanto non incluso alla voce "servizi inclusi".
  • N° partecipanti: minimo 5 persone; è possibile effettuare l'attività anche con un numero di partecipanti inferiore a quanto indicato con una rimodulazione del prezzo, pari a 250 euro forfettari.
  • In caso di mancato svolgimento dell'attività per motivi legati alle condizioni meteo: verrà concordata una nuova data o, nel caso non fosse possibile, restituita l'intera somma.

Itinerario

  1. Pocol - Cortina d'Ampezzo